Il tacchino intero pulito va salato per bene da fuori e da dentro e va asciato almeno un'ora, meglio tutta la notte. Se desiderate l'arrosto più grasso, il petto e le cosce vanno avvolte in pancetta e ben legate con spago. Se il tacchino è grande e grasso, va punzecchiato e avvolto nella carta da forno o di alluminio che va poi tolta durante la cottura. Preriscaldare il forno a 200 gradi, poi abbassare il calore a 180. Informare il tacchino per il tempo necessario (1 ora per ogni chilo di peso). Ogni tanto cospargere con il sugo che rilascia, oppure con brodo o acqua. Poco prima della fine della cottura, bagnare il tacchino con burro, strutto, olio o margarina. Spezzettate i mlinci a pezzetti. Far bollire l'acqua salata e versarla sui mlinci. Lasciare i mlinci per breve tempo comperti nella pentola poi scolate e condite con il sugo del tacchino. Servire con un insalata di lattuga.