Il museo è stato fondato nel 400 ° anniversario della rivolta dei grandi 1573 contadini si trova in un castello barocco della famiglia Oršić del 18 ° secolo, costruita nel 1756 sul sito di una fortezza medievale i cui resti sono ancora nel cortile interno. La prima mostra è stata aperta nel 1973, quando fu inaugurato monumento a Matija Gubec e il contadino Rivolta, opera dello scultore Antonio Augustinčić. Il castello è conservata cappella barocca con affreschi illusionistici originali attribuiti a un maestro ben noto Anton Lerhingeru. La cappella è una mostra permanente di arte sacra della Zagorje croato.
L'esposizione permanente, aperto nel 2002, offre una panoramica completa del feudale Zagorje perché la storia, la cultura e la vita quotidiana del tempo elaborate tramite diversi argomenti. Rivolta dei contadini del 1573, l'evento centrale, ma la società feudale non appare solo attraverso scorte di conflitto, ma anche attraverso i cambiamenti più livelli per il sistema sociale nel settore della Zagorje croato passare del tardo Medioevo alla sua abolizione ufficiale nel 1848.
Nel castello e disposti vino cantina dove botti di vino sono collocati dal periodo in cui ha operato cooperative contadine. Nelle vicinanze del museo è bellissimo parco paesaggistico, una passeggiata lunga chilometri che porta al tiglio Gubec. Il museo organizza mostre temporanee, laboratori museali ed eventi, in particolare torneo e la celebrazione del Contadino rivolta dei cavalieri.